Stinco di maiale al forno

Stinco Di Maiale Al Forno

Stinco di maiale al forno! Lo stinco di maiale al forno è il classico piatto invernale della mia famiglia, lo adoriamo perché molto saporito e appetitoso e si accompagna bene sia a contorni a base di patate che di verdure…la ricetta che vi propongo richiede dei tempi non molto lunghi di marinatura della carne (circa 3 ore)…a mio avviso la marinatura è molto importante perché la carne assorbe tutti gli odori e aromi delle spezie e il suo fantastico sapore vi conquisterà fin dal primo assaggio. Che aspettate a preparalo? Avete preparato tutti gli ingredienti? Ok allora iniziamo!

Cristina

Ingredienti per 4 persone

4 stinchi di maiale
2 cipolle
2 spicchi di aglio
2 rametti di rosmarino fresco
1 peperoncino rosso
3 bicchieri di vino bianco
1/2 bicchiere di aceto bianco
1 lt di brodo di carne pronto
4 cucchiai di olio extravergine di oliva Dante
sale q.b.
pepe q.b.

Preparazione

Laviamo molto bene sotto acqua corrente gli stinchi di maiale e in un contenitore molto capiente (meglio rettangolare) poniamo: 2 spicchi di aglio schiacciati, il peperoncino tagliato a pezzetti, la cipolla tritata finemente il rosmarino e gli stinchi di maiale, con le mani distribuiamo tutti gli odori sulla carne quindi versiamo 3 bicchieri di vino bianco, 1/2 bicchiere di aceto bianco, regoliamo di sale, pepe e mescoliamo bene il tutto affinché la carne sia ben coperta dalla marinatura.

Copriamo il contenitore con la pellicola da cucina, lo trasferiamo in frigorifero e lasciamo marinare gli stinchi di maiale per circa 3 ore.

Trasferiamo gli stinchi di maiale in una teglia da forno con parte del sugo di marinatura, irroriamo con 4 cucchiai di olio extravergine di oliva Dante e cuociamo in forno a 180° per circa 1 e 15 minuti, bagnando di tanto in tanto con il brodo di carne caldo.

Serviamo gli stinchi di maiale bene caldi con un pò del sughetto di cottura.

More from ricettetipicheitaliane

Cestini di Lasagne Vegane

Dopo un pò di tempo trascorso tra libri e stage eccomi qui...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *