Mi presento sono Cristina, non posso in realtà definirmi una food blogger ma un amante della gastronomia italiana e regionale e in particolare della mia terra: una viaggiatrice instancabile fra i mille libri di cucina che ho trovato fra i miei amici, nelle librerie e ricettari trasmessi dalla famiglia e mi piace cucinare per mio marito e i mie amici. Come è iniziata l’idea di questa rubrica? Semplicemente perché ho iniziato a curiosare fra le antiche ricette ciociare e da lì è nata l’idea di creare un ricettario tutto mio anche se mi sono chiesta mille volte il perché di dare vita a questa iniziativa (il web è pieno di blog dedicati alle ricette) poi quest’idea si è trasformata in una scommessa con me stessa e con la mia autentica ostinazione nel realizzare quanto mi sono prefissata. Il caso ha voluto che trovassi, nella soffitta di mia nonna Maria, un quadernino ingiallito dal tempo, in cui aveva annotato le sue ricette e vi aveva impresso per sempre l’amore per la cucina tradizionale e autentica, una cucina che sa di buono e di cose genuine: la cucina ciociara. Con il tempo ho rivisitato alcune ricette, ho cercato di documentarmi e provare altre ricette regionali perché credo fermamente che ognuna di essa rappresenti la propria regione, la cultura e le tradizioni culiniare. Quando mi metto in cucina, mi piace pasticciare, fare esperimenti, la mia cucina è molto essenziale e non molto ricercata ma devo ammettere che ogni tanto qualche casino lo combino anch’io. Che dire di più? Gli ingredienti del mio blog “Ricette Tipiche Italiane”si possono riassumere in queste poche righe: un quadernino ingiallito dal tempo, le ricette di mia nonna Maria, l’amore per la cucina della mia terra e per le mie radici ciociare, la mia passione per la lettura e l’amore per la ricerca di tesori nascosti, una scommessa con me stessa, la mia voglia di scrivere e la mia tenacia ed ostinazione nella conoscenza della cucina regionale italiana.